Statuto e Struttura della Fondazione

L’attività della Fondazione è regolata da uno statuto.

STRUTTURA DELLA FONDAZIONE

Sono organi della Fondazione:

1. Il Consiglio Direttivo: la Fondazione è amministrata da un Consiglio Direttivo di tre componenti, compreso il Presidente. Il Presidente è nominato da Sardegna Ricerche su designazione dell’Assessore Regionale della Programmazione, bilancio, credito e assetto del territorio. Un componente del Consiglio Direttivo è nominato da Sardegna Ricerche. Un componente del Consiglio Direttivo è nominato dal Consiglio Nazionale delle Ricerche.

2. Il Comitato Scientifico: il Comitato Scientifico svolge un ruolo di promozione delle attività della Fondazione nelle sedi scientifiche nazionali ed internazionali; ha anche una funzione di consulenza e di riferimento per il Direttore ed il CD, in relazione all’elaborazione delle linee programmatiche e dei programmi annuali di attività.
Il Comitato Scientifico è composto da personalità della comunità scientifica nazionale ed internazionale con competenze specifiche nei settori di attività della Fondazione.

3. L’Organo di controllo: la gestione della Fondazione è controllata da un Revisore unico nominato dal Consiglio Direttivo, iscritto all’Albo Ufficiale dei Revisori dei Conti.

4. Il Presidente: il Presidente della Fondazione è nominato da Sardegna Ricerche su designazione dell’Assessore Regionale della Programmazione, bilancio, credito e assetto del territorio, e dovrà essere scelto tra persone che abbiano maturato una comprovata e pluriennale esperienza in almeno uno dei seguenti ambiti: amministrazione, gestione e controllo nel settore della ricerca scientifica, nella Pubblica Amministrazione o in fondazioni di scopo con finalità di pubblica utilità.

5. Il Direttore: il Direttore Generale della Fondazione è nominato dal Consiglio Direttivo, al quale organo risponde gerarchicamente nella figura del Presidente. Egli è responsabile del buon andamento amministrativo ed elabora proposte atte al raggiungimento degli scopi della Fondazione, formulandone di proprie ed assicurando il necessario coordinamento organizzativo e gestionale per attuarle.

6. Il Presidente Onorario: il Consiglio Direttivo nomina, su designazione del Comune di Oristano, un Presidente onorario che, partecipa alle riunioni del Consiglio Direttivo senza diritto di voto.

 

 

 

Iscriviti alla nostra Newsletter